Passa ai contenuti principali

In primo piano

La forza di gravità

Ecco, questo è un.libro che non avrei mai letto, se non fossi andato casualmente nella biblioteca comunale della mia città. Sono piuttosto scettico riguardo alla letteratura italiana contemporanea, ed evidentemente questo romanzo di Claudio Piersanti rientra pienamente nella categoria.

La trama è semplice, direi vagamente francese: Serena, la protagonista, ha diciotto anni e vive in una grande città (mai nominata, io ho pensato di riconoscere Roma da alcune descrizioni) insieme alla zia. Ha perso la madre da piccola, e il padre è sprofondato in una pigrizia maschile fatta di televisione e divano. La vita di Serena non è mai stata facile, avendo subito alcuni interventi di chirurgia estetica alla mandibola.
Nel suo stesso condominio vive il Professore, co-protagonista del racconto. È un tipo strampalato, sulla sessantina. Solitario, quasi misantropo, già docente di scuola superiore ed esperto di filosofia, trascorre giornate ripetitive tra letture impegnate e videogiochi sparatutto.

L…

Otto marzo

Oggi è l'8 marzo. Festa della donna. Si regalano mimose, come sappiamo. I cinici dicono e ripetono che è ipocrita dedicare un giorno a..., è ridicolo ricordarsi solo per un giorno di..., sarebbe meglio che ogni giorno fosse la festa di...

D'accordo, inutile discutere, tanto ognuno resterà del proprio parere. Fatto è che quest'anno voglio dedicare le mimose a "madonna", come avrebbero detto nel Duecento: a F., che mi vuole bene nonostante i miei difetti. A F., alla quale io voglio bene sopra ogni altra cosa. Oggi può essere un giorno difficile, domani un giorno di gioia, chissà. Ma se la vita è fatta di successi e di sconfitte, i sentimenti che ci uniscono possono restare forti e sicuri.

Buon Otto Marzo a te, F., e a tutte le donne.

Commenti

Post più popolari