Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

O Roma o Cristo

Monsignor Saverio Xeres, già Maestro di Cappella della Cattedrale di Como, e professore di Storia della Chiesa, è uno dei rari sacerdoti che riescono a trasmettermi un senso di interesse e di ammirazione. Spesso, troppo spesso, al termine di una predica mi verrebbe da alzare la mano e contestare. Sorprendentemente, considero le prediche di don Xeres profonde e coinvolgenti. Con lo stesso stato d'animo ho letto il suo più recente saggio sulla figura di Martin Lutero, il Riformatore per antonomasia.

In un centinaio di pagine scritte con garbo ma anche con documentata lucidità, don Xeres restituisce al frate tedesco il giusto riconoscimento di un cristianesimo vissuto con tale e tanta intensità da ripudiare l'abuso di certi vertici ecclesiastici. Contrariamente alla narrazione tipicamente cattolica che faceva di lui un eretico da perseguitare fino alla morte, Lutero fu soprattutto un seguace assoluto del Vangelo.

Certo, ci fu la contestazione delle indulgenze, e ci furono vere d…

Ultimi post

La matematica di un autore radiofonico

Ricordo di un professore

L'orsacchiotto

Il sorriso di Jackrabbit

Mia regina

Non mi sono immatricolato perché ero impegnato a divertirmi

Orrore (recensione)

Io resto qui (recensione)

Non devi dirlo a nessuno (recensione)

Il fondo della bottiglia (recensione)