Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Io sono Dot

Dopo essere apparso negli Stati Uniti con un titolo difficile da tradurre nel 2015, Einaudi propone ai fan di Joe R. Lansdale questa storia che si legge in un fiato. Dot, diminutivo di Dorothy, è la protagonista della storia: un'adolescente del Texas Orientale, che vive in un roulotte con la mamma e la nonna. Ha lasciato la scuola e lavora come cameriera sui pattini in un fast food della sua città. Il padre è uscito per comperare le sigarette parecchi anni prima, ed evidentemente non ha mai trovato un tabaccaio aperto.

La sorella di Dot convive con un uomo che la picchia, ma non ha il coraggio di andarsene. Dorothy decide di sfogare la rabbia repressa sulle ossa del balordo, e finisce ai servizi sociali presso un canile. Mentre la sua vita sembra incanalata sul binario della rinuncia, si presenta un'opportunità un po' bislacca: partecipare ad una gara di pattinaggio femminile organizzato da un circo. Il premio di diecimila dollari è allettante, così Dot e le altre camerie…

Ultimi post

Boia chi sciopera

Il sorcio

Attraverso il finestrino

Sotto il peso delle nuvole

Le otto montagne

La matematica applicata

Un altro Natale

Guardare avanti

Il sorriso del fesso

Apri gli occhi, di Matteo Righetto