Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Orrore (recensione)

Da sempre appassionato ai brividi letterari e cinematografici, potete forse immaginare il mio interesse per questo racconto lungo (o romanzo breve, ma è una definizione fin troppo generosa) da poco pubblicato per i tipi di Feltrinelli. Fornisco qualche ragguaglio sulla trama, senza peraltro svelare dettagli nell'interesse del futuro lettore.

Il protagonista del racconto rientra in Italia dagli Stati Uniti, per trascorrere insieme alla moglie e al figlio di pochi mesi qualche giorno di vacanza. Durante un incontro con la coppia di amici Lidia e Diego, quest'ultimo accenna ad un episodio sconvolgente che si è verificato qualche tempo prima, nella località di montagna dove i due avevano una casa. Isolato nel bosco, c'è un vecchio mulino, in stato di apparente abbandono. Lidia e Diego un giorno decidono di entrare attraverso una finestra rotta, e scoprono un ambiente inquietante: tutto è coperto di polvere, tranne un tavolo, un frigorifero, e un bagno in cui giacciono fornitu…

Ultimi post

Io resto qui (recensione)

Non devi dirlo a nessuno (recensione)

Il fondo della bottiglia (recensione)

Le venti giornate di Torino, di Giorgio De Maria

Immagina i corvi, di Luigi Sorrenti

L'Italia che riparte

Il diavolo nel cassetto

Bastardi in salsa rossa

Psicopatologia dei gruppi Facebook

Redenzione (recensione)