Feuilleton da viaggio

In questi giorni sto leggendo Raccolto di Sangue, di Sharon Bolton. E' il tipico libro thriller da viaggio, e non a caso lo leggo in treno. Sono arrivato solo a pagina 150, quindi evito di sparare giudizi affrettati. Gli ingredienti per il romanzone gotico dell'Ottocento ci sono tutti: il villaggio inglese, le chiese abbandonate, il cimitero, i bambini morti tragicamente, i fantasmi dei bambini morti tragicamente, il giovane vicario allupato (protestante, altrimenti in Italia non sarebbe stato pubblicato), la giovane psichiatra disabile, ecc. ecc.

Un po' banale, vero? Ma la banalita' e' soprattutto la ripetizione dei temi piu' fortunati.

Commenti

  1. Se ti piace il romanzo gotico da viaggio, ti consiglio "Ho Freddo"
    di giancarlo manfredi..

    RispondiElimina
  2. Mi dice qualcosa, probabilmente l'ho visto in qualche libreria. E' bello?

    RispondiElimina
  3. E' interessante. Parla di vampirismo in nord america.
    O meglio, di quello che si riteneva fosse vampirismo, quindi in realtà si parla di pregiudizio, spesso verso le donne. Ma con un brividino horror che non fa mai male. :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari