Giovinezza, giovinezza

Tranquilli, non ho improvvisamente deciso di indossare l'orbace. Mi riferisco all'ennesimo caso di abuso di gioventù in cui mi sono appena imbattuto.

Ricevo il Notiziario della Unione Matematica Italiana, apro la confezione di cellophane, e leggo la pagina introduttiva. Taccio il nome dell'autore per carità. In fondo alla pagina, codesto estensore annuncia a pieni polmoni (e font grassetto) che S. C. ha vinto un riconoscimento prestigioso finanziato da Google Inc. Le parole esatte sono

Congratulazioni al nostro bravo giovane collega!

Caspita, interessante. Sfoglio il notiziario alla ricerca dell'articolo corrispondente, e mi imbatto nella seguente biografia succinta del vincitore.

S. C. , nato a P******** nel 1954, matematico italiano del (omissis)

Afferro la calcolatrice e digito: 2013-1954. Non mi ero sbagliato, il risultato è proprio 59. Bravo è bravo; ma giovane? In quasi tutte le nazioni avanzate, fra cinque anni dovrebbe lasciare la cattedra per raggiunti limiti di età. 

Come si dice, l'importante è essere giovani dentro.

Commenti

Post più popolari