Tante volte ho rimpianto

Tante volte ho rimpianto i giorni del mio dottorato, alla SISSA di Trieste. Non solo per le opportunità scientifiche, ma soprattutto per il clima di complicità fra noi allievi. Amicizie che spesso durano ben oltre la conclusione del ciclo di studi. Personalmente, quella particolare atmosfera non è più tornata.

Ho dato la colpa alle persone che incontravo nelle nuove esperienze lavorative, ma oggi pomeriggio ho vissuto una banale epifania. Uscendo dal dipartimento, sono passato davanti ad uno degli uffici dei nostri dottorandi; avevano la porta aperta, e stavano confabulando proprio come facevamo noi negli angusti loculi della vecchia SISSA. E allora ho capito, finalmente, che certi cambiamenti non appartengono all'ambiente che ci circonda. Appartengono a noi, e fa parte della vita.

Commenti

  1. Ué, tutto ok? Il tenore degli ultimi post tende un po' allo sconforto...

    RispondiElimina
  2. Sì, tutto bene. È solo l'effetto dei convegni, dove ritrovo pezzi del mio passato più che del mio presente.

    RispondiElimina
  3. attento al torcicollo... :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari