Passa ai contenuti principali

In primo piano

La forza di gravità

Ecco, questo è un.libro che non avrei mai letto, se non fossi andato casualmente nella biblioteca comunale della mia città. Sono piuttosto scettico riguardo alla letteratura italiana contemporanea, ed evidentemente questo romanzo di Claudio Piersanti rientra pienamente nella categoria.

La trama è semplice, direi vagamente francese: Serena, la protagonista, ha diciotto anni e vive in una grande città (mai nominata, io ho pensato di riconoscere Roma da alcune descrizioni) insieme alla zia. Ha perso la madre da piccola, e il padre è sprofondato in una pigrizia maschile fatta di televisione e divano. La vita di Serena non è mai stata facile, avendo subito alcuni interventi di chirurgia estetica alla mandibola.
Nel suo stesso condominio vive il Professore, co-protagonista del racconto. È un tipo strampalato, sulla sessantina. Solitario, quasi misantropo, già docente di scuola superiore ed esperto di filosofia, trascorre giornate ripetitive tra letture impegnate e videogiochi sparatutto.

L…

L'uomo nel quadro

Ho tenuto d'occhio questo libro per anni, perché ho apprezzato l'autrice del più celebre La donna in nero. Confesso di aver procrastinato a causa del prezzo piuttosto alto dell'edizione cartacea, finché ho reperito l'ebook, e sono davvero felice di averlo letto.


Come suggerisce la scritta in copertina, si tratta di una storia gotica tipicamente inglese. Tutto ruota attorno ad un dipinto del Settecento, che raffigura il carnevale di Venezia. Nella confusione delle maschere, si vede la figurina di un uomo che guarda verso l'osservatore, con i tratti trasfigurati dall'orrore. Questo uomo nel quadro ha una vicenda molto particolare ed inquietante da raccontarci.


Come dicevo, l'impostazione è classica, i personaggi un po' stereotipati ma efficaci. Per gli appassionati del genere è una piccola gemma, ma potrebbe deludere i lettori alla ricerca di emozioni più forti.

Commenti

Post più popolari