Mint is better

Ok, after a few weeks I have made the hard step: Ubuntu 10.10 64 bit is gone forever. Linux Mint Debian Edition is here! It is definitely faster, more stable, and it is a rolling distribution (which means that there is no release, but continuous updates).

Now I can wait for my brand new computer.

Commenti

  1. simo', ma se te ce mando tu mica t'offendi, vero?! Che arch ti fulmini... comunque visti i casini che forse ci riserverà gnome in futuro, avrei optato per la versione xfce.

    RispondiElimina
  2. Arch è troppo instabile per il mio pc mezzo guasto. La metterò sul nuovo computer, quando arriverà. Mint è carina, soprattutto quella basata su Debian testing. Purtroppo ha problemi con i font, come tutte le Debian. Alcune pagine web si vedono male, e non capisco perché. So solo che il browser non c'entra. Non mi preoccupo per gnome, visto che spero di tornare a Arch o Slackware prima che Gnome 2 sparisca. Ho tolto Ubuntu perché i 64 bit non garbano al mio pc, e i plugin erano una pena. Strano, per un Amd64 :-)

    RispondiElimina
  3. non capisco perché non optare per un 32 bit... funziona tutto e non hai differenze prestazionali su un portatile standard.

    RispondiElimina
  4. Infatti ho messo la versione a 32. Quando ho dovuto reinstallare per colpa di un problema hardware, il tecnico mi ha prestato il DVD di Ubuntu a 64 bit. Ma non ha mai funzionato bene, acrobat si piantava, flash faceva pena, la cpu andava al 100% senza ragioni apparenti. Con Mint queste cose sono tornate a posto, in compenso ho problemi di font nel rendering dei siti web. Ma non mi toglie il sonno. Poi, sul nuovo pc, credo che metterò ancora Arch, eventualmente in dual boot.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari